PODOLOGO A DOMICILIO


PODOLOGO A CASA TUA

In Italia, la popolazione anziana è in continuo aumento e ben il 70% di questa soffre di patologie podaliche, ovvero di malattie, traumi e malformazioni del piede. Se a ciò si aggiunge che alcune patologie legate all’età riducono anche la capacità di deambulazione, gli interventi del podologo a domicilio diventano indispensabili. Questa figura specializzata non ha però ricevuto l’attenzione che merita. Il podologo, letteralmente “colui che cura il piede”, offre la sua assistenza negli ospedali e nelle RSA dotate di ambulatorio di podologia, ma anche a domicilio. Anzi, in caso di accertata difficoltà di deambulazione, questo tipo di assistenza è preferito, se non addirittura consigliato. L’assistenza podologica a domicilio si può ottenere anche tramite le strutture pubbliche e su richiesta del medico di medicina generale, così come previsto dall’attuale normativa, che, però, non è stata mai del tutto applicata. E, intanto, nel silenzio delle istituzioni, si consuma ogni giorno il dramma dei pazienti diabetici che si vedono amputare il piede perché colpito da una grave complicanza del diabete, chiamata proprio “piede diabetico”. Questa patologia, indotta dalla disfunzione metabolica di base, rende i piedi del paziente insensibili a caldo,freddo, ferite, ulcere e ustioni. In caso di insufficienza venosa agli arti inferiori, le ferite possono non guarire e trasformarsi in cancrena. La terapia per eliminare la cancrena è, di solito, l’amputazione. Se, invece, il paziente diabetico potesse fruire anche dell’assistenza domiciliare di un podologo, i suoi piedi rimarrebbero probabilmente intatti e in salute. Ma il podologo non si occupa solo dei piedi diabetici, ma anche di altre patologie, traumi e malformazioni che riguardano questa parte importante del nostro corpo, caviglie e unghie comprese. In base alla condizione clinica e al tipo di malattia, i trattamenti di podologia a domicilio si dividono in riabilitativi, ungueali e ortesici. La podologia riabilitativa comprende tutti quei trattamenti volti al recupero della funzionalità del piede (e della caviglia) compromessa per traumi, distorsioni, cadute, incidenti, interventi chirurgici ( alluce valgo o piede piatto operato) o per problemi congeniti come il piede torto o piede piatto. I trattamenti podologici ungueali comprendono medicazioni, rimozione di unghie e calli e applicazione di farmaci ad uso topico per patologie come unghia incarnita, infezioni da funghi, unghie distrofiche, callosità e ulcere diabetiche, ulcere da decubito, ulcere in corso di malattie reumatiche, verruche del piede e micosi ungueali. Su prescrizione medica, il podologo effettua anche medicazioni per lesioni del piede. I trattamenti ortesici comprendono l’applicazione di protesi finalizzate al trattamento di traumi del piede e delle dita e alla rieducazione e ricostruzione dell’unghia. Nel dettaglio, i trattamenti ortesici del piede comprendono i seguenti interventi: applicazione di plantari su misura con calco in gesso, ortesi ungueale, ovvero rieducazione dell’unghia con filo al titanio (es. unghia involuta, incarnita), ricostruzione ungueale con resina (es.unghia traumatica, esito di onicomicosi) e ortesi digitali e metatarsali in silicone. Tutti gli interventi appena descritti possono essere effettuati direttamente a domicilio tramite l’intervento di un podologo specializzato. In caso di difficoltà a reperire il podologo a domicilio tramite richiesta del proprio medico di famiglia o tramite le strutture pubbliche, il servizio di podologia a domicilio può essere attivato anche contattando le strutture di assistenza privata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *